Diabete in gravidanza

Il diabete della donna incinta è una delle complicanze più comuni durante la gravidanza. È particolarmente infido che la malattia spesso non venga rilevata, poiché non provoca disagio. Ogni anno in Germania 18.000 donne incinte sono diagnosticate con diabete gestazionale; la figura oscura è probabilmente molto più alta. Fondamentalmente, si presume che circa il 5% delle gravidanze sia interessato.

Diabete gestazionale (diabete gestazionale)

Il semplice test per il rilevamento non appartiene alle cure di routine, quindi i costi non sono coperti dalle compagnie di assicurazione sanitaria. Particolarmente problematico: i sintomi tipici del diabete, come la minzione frequente e la sete, sono solitamente assenti nel diabete gestazionale o attribuiti alla stessa gravidanza. Pertanto, le donne incinte di solito non si rendono conto di essere diabetiche e non hanno nemmeno l'idea di sottoporsi a una prova di zucchero.

Il diabete gestazionale (diabete gestazionale) è una forma speciale di diabete che si verifica per la prima volta durante la gravidanza e nella maggior parte dei casi torna alla normalità dopo la fine della gravidanza. Questo disturbo di tolleranza allo zucchero danneggia soprattutto il bambino; il rischio di complicazioni dalla gravidanza alla prematurità e alla nascita di nati morti aumenta considerevolmente.

Rischi per il bambino

In linea di principio, il diabete gestazionale (diabete gestazionale) causa due problemi principali nel bambino: in primo luogo, l'accresciuta crescita delle dimensioni durante la gravidanza con problemi durante il parto e il parto, secondo, il benessere disturbato del bambino dopo la nascita.

Il nascituro risponde ai livelli elevati di zucchero nel sangue della madre con un assorbimento dei nutrienti estremo. Questo porta ad una crescita eccessiva del bambino nel grembo materno (la cosiddetta macrosomia). Inoltre, può portare alla maturazione della placenta o degli organi del nascituro, in particolare i polmoni. Questi e altri fattori comportano un alto rischio di complicanze durante la gravidanza e durante e dopo il parto per il bambino.

Nel parto normale, i bambini più grandi sono più a rischio di essere insufficientemente avanzati nel canale del parto (la cosiddetta distocia di spalla), a seguito della quale si verifica spesso la paralisi del nervo nella zona della spalla-braccio (paresi del plesso). Dopo il parto, il bambino è spesso a rischio di ipoglicemia, mentre i bambini possono avere disturbi metabolici o cambiamenti nell'equilibrio salino. Importante: se il diabete gestazionale rimane inosservato e non curato, il rischio per i bambini aumenta negli anni successivi per ottenere diabete e obesità.

Rischi per la madre

Le madri hanno anche complicazioni durante e dopo la gravidanza. Conta aumentare la pressione sanguigna o l'aumento delle infezioni del tratto urinario. La nascita difficile del bambino aumenta il rischio di danni al pavimento pelvico. Un altro problema: circa il 40-60% delle donne colpite si ammalano di diabete di tipo 2 che richiede un trattamento entro dieci-quindici anni dopo la nascita, anche se il diabete gestazionale scompare immediatamente dopo la nascita.

Test di screening per le donne in gravidanza

Pertanto, è fondamentale diagnosticare il diabete gestazionale nel tempo - quindi i rischi di gravi conseguenze per madre e figlio possono essere ridotti al minimo. Spesso un costante cambiamento nella dieta aiuta già, solo in rari casi, l'iniezione di insulina è necessaria. Gli studi hanno dimostrato che con una glicemia ben regolata si riducono significativamente le complicanze alla nascita e meno probabilità di sovrappeso. Gli specialisti raccomandano che ogni donna incinta tra la 24a e la 28a settimana di gravidanza debba essere sottoposta a screening per la presenza del diabete gestazionale.

Se questo è sospetto, segue il cosiddetto test di tolleranza al glucosio orale (OGTT), un test di carico dello zucchero a stomaco vuoto. A proposito: per escludere un diabete gestazionale, la determinazione dello zucchero delle urine è inappropriata. Se viene diagnosticato un diabete gestazionale, lo zucchero nel sangue viene controllato di nuovo dopo la gravidanza e dopo 2 mesi. Anche se questi valori sono normali, la donna dovrebbe avere il livello di zucchero misurato regolarmente dal medico di famiglia.

Gruppi di rischio per il diabete gestazionale

Vi sono gruppi a rischio più spesso affetti da diabete gestazionale e per i quali l'OGTT è raccomandato prima della 24a settimana di gravidanza. Chi è a rischio?

  • Donne incinte in sovrappeso, soprattutto se non si muovono e fumano molto
  • Donne incinte di età superiore ai 30 anni
  • Le donne incinte con diabete in famiglia
  • Donne incinte che hanno già subito diversi aborti
  • Fratelli e sorelle con un peso alla nascita di oltre 4000 grammi

Se sei incinta e hai almeno uno di questi fattori di rischio, parla con il tuo ginecologo.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento